Blog

CRESCITA PERSONALE E SOLITUDINE

2 Consigli per gestire parenti e amici nella tua vita

Crescita personale: introduzione

Nell’articolo di oggi rispondo alla domanda di Laura, una ragazza che mi segue da tempo. La domanda in questione è molto interessante, perché tanti ragazzi si ritrovano nella sua stessa situazione. Parliamo di crescita personale e solitudine. Ecco che cosa dice:

“Ciao Gabri, ormai è da mesi che ti seguo, ho anche comprato la tua guida “Roadmap” e ho visto la maggior parte dei tuoi video su YouTube. Mi hai sempre ispirato tanto e sicuramente hai portato un grande cambiamento nella mia vita. Peccato non siano tutti come te e qui mi sorge una domanda. Sai anche tu che non sono in tanti ad essere interessati all’argomento crescita personale, coscienza di sé stessi, eccetera, eccetera. Allora mi chiedevo se tu fossi riuscito a trovare amici con i tuoi stessi interessi e se sì, come?

Più mi guardo attorno e più capisco che tante cose stanno cambiando. Spesso mi sento non capita, nessuno che provi interesse per ciò che via via scopro, o che mi prenda sul serio. E queste differenze di interessi, col tempo finiscono per farmi allontanare dagli altri. Il punto è che non voglio abbandonare le mie amicizie, però se non trovo nessuno che mi capisce finisco per avere delle amicizie forzate, che so non mi porteranno a nulla. È come se finissi per reprimere me stessa. Chissà se anche tu hai avuto un’esperienza simile, insomma Gabri, fammi sapere. Ever nice stay.”

 

Puoi guardare il mio video su come superare la solitudine

 

Ho avuto un’esperienza simile?

Credo di aver avuto decine di esperienze così. Credo sia una fase inevitabile del nostro percorso di crescita personale, quel momento in cui iniziamo a cambiare la nostra vita, iniziamo a crescere. Iniziamo a espandere la nostra consapevolezza, magari possiamo pensare in modo diverso, iniziamo a renderci conto che c’è di più nella vita. Non c’è solo un modo di vivere, ci sono tantissimi modi di vivere e possiamo creare la nostra vita ideale. Possiamo renderci conto che la maggior parte della gente vive nella paura, vive piena di pensieri limitanti e quindi iniziamo a renderci conto che possiamo uscire da questa trappola, che è un po’ la nostra società.

E quando iniziamo a cambiare, le persone intorno a noi si accorgono che cambiamo. Soprattutto attraverso i nostri comportamenti, il modo in cui trascorriamo il nostro tempo. Magari stiamo leggendo di più, magari trascorriamo più tempo nella natura o a leggere articoli blog. Iniziamo a guardare video, o passiamo il tempo a studiare e approfondire, o meditare. Facciamo cose diverse rispetto a quello che facevamo prima. Iniziamo a uscire, andare a eventi e seminari, quindi la nostra vita può cambiare radicalmente e le persone intorno a noi si chiedono cosa succede.

Perché erano abituati a vederci un modo e poi magari in qualche giorno, in qualche mese, o anno ci comportiamo in modo diverso. Io ho fatto esattamente così. Mi ricordo che tanti mi dicevano “Gabri non sei più quello di prima. Dov’è finito il Gabri di una volta a cui piaceva andare a ballare, divertirsi, bere, ubriacarsi e vivere così?” È morto, non c’è più, è nata un’altra versione di me, perché sono cambiato e mi sono evoluto.

E ci sono sicuramente persone che cercano di tenerti così come sei, perché se cambi tu sono costrette a cambiare anche loro. Perché automaticamente per poter stare in contatto con te nella loro vita devono cambiare anche loro. Molti vorrebbero tanto che le cose rimanessero uguali, ma tu sei in continua evoluzione. E ci sono persone che cercano di trattenerti quindi magari ti fanno sentire in colpa, ti dicono “Ma perché sei cambiata, perché fai queste cose? Fai quello che facevi prima”.

Poi ci sono anche persone che magari sono incuriosite e ti dicono che stai cambiando in meglio, che stai bene e sei piena di energia e cercano di capire cosa possono fare anche loro per cambiare come te. Ed è importante renderci conto di questo. Il mio consiglio è di lasciar andare tutte quelle persone che cercano di trattenerti. Se vedi che semplicemente sono infastiditi da questo tuo cambiamento positivo è perché loro stessi non vogliono cambiare, non vogliono evolversi. Ma dobbiamo renderci conto che l’essere umano è fatto per cambiare, per evolversi in continuazione, quindi è un’evoluzione naturale dell’essere umano.

Stiamo soltanto seguendo quello che è il processo della vita.

Ti consiglio anche di leggere il mio articolo inerente al discorso di crescita personale, nel quale parlo del “Perché tanti giovani al giorno d’oggi si sentono persi”. Puoi leggerlo cliccando qui.

Crescita personale: ecco 2 consigli per gestire i rapporti sociali

  • 1) Crea spazio!

Queste persone sono fissate magari a fare lo stesso lavoro, ad avere le stesse relazioni tossiche, la stessa routine, gli stessi pensieri limitanti e la stessa negatività. Quindi è un problema loro se non vogliono cambiare, non è un problema tuo. E se questa amicizia, che sia amicizia d’infanzia, conoscenti, o parenti senti che ti stanno facendo sentire in colpa, allontanati. Oppure non riesci più a relazionarti perché gli argomenti sono cambiati, le vibrazioni sono cambiate, l’energia è cambiata e non sai cosa dire perché non ti interessa più quello di cui parlavi magari un anno fa.

Ti rendi conto che magari è arrivato il momento di lasciare andare queste persone, di lasciare queste relazioni, anche se ovviamente continuerai a volergli bene, magari vi vedrete ancora una volta a settimana, una volta al mese o una volta ogni due anni per farvi gli auguri, per bere un caffè, per aggiornarvi. Quindi sarà sempre una posizione di amore, non di distacco. Sempre con amore, però intanto stai crescendo, stai cambiando modo di vedere la vita, di pensare e se loro non vogliono cambiare è il momento di scostarti.

Trascorrerai magari un momento di solitudine, un momento in cui penserai “sto perdendo le amicizie e non ne ho ancora di nuove”. E come superare la solitudine? In quella fase, in quel limbo pensi di rischiare di rimanere da solo. Però ti posso garantire che non è così, anche questa è una fase evolutiva quindi va bene lasciare queste amicizie. Fidati che creando questo spazio potrai attrarre delle nuove persone, ma fino a quando non crei questo vuoto, non ci sarà spazio per far entrare nuove persone nella tua vita. Fino a quando tieni il tuo spazio pieno di persone che non ti appartengono più, negative, che non sono evolute e cresciute come te, non c’è spazio fisico per attirare nuova gente.

Leggi anche il mio articolo “Come superare la solitudine: 5 consigli

Quindi liberati, crea spazio, magari quello spazio utilizzalo per lavorare su di te, per stare con te stessa, per meditare, per ascoltarti, per leggere e scrivere, o per trascorrere del tempo nella natura. E quando inizi a stare bene con te stessa, fidati che poi inizierai ad avere più spazio per far entrare persone più in linea con chi sei tu. Persone con la tua stessa visione, con i tuoi stessi valori, persone che ti accettano e rispettano. Gente che ammiri il fatto che stai crescendo, che hai voglia di metterti in gioco e di migliorare la tua vita, il tuo lavoro e le tue relazioni.

Crea la tua vita da sogno, perché abbiamo una vita sola e non possiamo sprecarla. Le persone giuste arrivano, però prima devi lasciare andare il vecchio.

Questa è una situazione. Però ci sono anche tante persone che non ti faranno pesare questo cambiamento, non ti diranno “Ma cosa fai? Sei cambiato, non sei più quello di prima”. Avrai delle persone nella tua vita, magari degli amici e dei parenti che sono affascinati dal tuo cambiamento, dal fatto che sei diventato una persona diversa, positiva e piena di energia. Saranno contenti che magari hai cambiato lavoro e hai voglia di viaggiare di più e di metterti in gioco. Quindi saranno affascinati da questo cambiamento e questo può essere un motore d’azione per far cambiare anche loro.

Potrebbero prenderti come esempio, come punto di riferimento per mettersi in gioco anche loro, per cambiare finalmente quelle relazioni tossiche, cambiare lavoro cambiare. Potrebbero seguirti fondamentalmente in questa evoluzione. Ed è fantastico, spiega loro tutto quello che hai fatto, condividi segreti, libri, strategie, tutto quello che ti ha cambiato.

Tutto quello che ti è stato utile condividilo con loro, perché queste sono le persone che ti porterai per il resto la tua vita, perché hanno la mentalità giusta. Magari sono amici d’infanzia, o amici che hai conosciuto qualche anno fa, oppure qualche parente che ha il desiderio di mettersi in gioco, di crescere. Prendili e portali con te, perché loro sono oro e crescere insieme renderà la vostra relazione sempre più bella e sempre più ricca.

Quindi questi sono secondo me i due approcci: o lasci un po’ andare oppure ti porti con te le persone che vogliono cambiare, vogliono seguirti. Ovviamente non puoi mai cambiare le persone, quindi dimenticati di convincere qualcuno a cambiare o a mettersi in gioco. Non dire “devi fare questo, devi leggere questo libro”, perché se una persona non è interessata a cambiare non lo farà mai e non è neanche responsabilità tua. Tutta quell’energia che utilizzi per cercare di cambiare qualcuno tienila per te, per continuare ad evolverti e continuare a cambiare. Lavora su di te, continua a leggere, a entrare in armonia e a conoscerti meglio, quindi non sprecare energie per altre persone inutilmente.

Laura mi ha chiesto: Come faccio a conoscere gente nuova?

  • 2) Interagisci con community online e offline

Quando crei quello spazio e sei in quella fase di limbo che può essere un po’ scomodo, a volte puoi usarla per lavorare su di te e per imparare a stare in pace con te stessa. Diventa la tua migliore amica, perché quando diventi la tua migliore amica fidati che non hai bisogno di altre persone, stai bene con te stessa. Le altre persone sono un bonus, un extra, ma tu sei in grado di stare da sola e da quella posizione puoi iniziare ad attrarre nuove persone. Partecipa a eventi. Magari eventi inerenti a qualcosa che ti appassiona, eventi di crescita personale, eventi di yoga, piuttosto che di alimentazione vegana, o di meditazione. Partecipa a qualsiasi cosa che fondamentalmente è in linea con la tua nuova versione, con la persona che stai diventando.

Partecipa a meet-up e workshop, qualsiasi evento sociale che ti permette di conoscere gente nuova. Usa a pieno internet, utilizza i gruppi Facebook, le comunità che ci sono online, anche su Instagram. Segui pagine di persone come te, magari interagisci con qualche commento, inizia a creare nuove relazioni anche online. Banalmente già lo stai facendo con questa domanda. Perché mi hai fatto una domanda e ho fatto appositamente un video e un articolo di risposta. Quindi puoi andare a commentare e altre persone, altre ragazze e ragazzi ti scriveranno, vi metterete in contatto e magari vi aggiungerete su Facebook.

Magari inizierai a coltivare un’amicizia con questi nuovi contatti, interessati a mettersi in gioco come te. Persone che come te vogliono evolversi, vogliono andare all’estero, cambiare vita e creare una vita straordinaria. E da cosa nasce cosa. A volte ci vuole un po’ di tempo e di lavoro, quindi non aver fretta, però ricordati che stai andando nella direzione giusta. Piano, piano lascia andare le persone vecchie che non sono più in linea con chi sei tu e tieni quelle che sono allineate, che vogliono crescere con te. E vedrai che continuerai ad attrarre persone più in linea con chi sei tu e che ti aiuteranno a crescere ancora di più.

È anche vero che a volte è necessario un cambio un po’ più drastico. Magari cambiare paese, andare in un posto dove sono più concentrate questo tipo di persone, come Ubud, a Bali, molto concentrato di persone consapevoli e spirituali. Ora non so tu in che fase sei, forse sei più interessata ad aprire un tuo blog, un progetto online e allora potrei consigliarti Chiang Mai, in Tailandia, che è piena di imprenditori digitali. Così come Playa del Carmen in Messico. Ma anche città come Milano e Roma, dove è più facile conoscere persone con la tua stessa energia, con la tua stessa visione di vita.

A volte anche un cambio “geografico” e fisico è necessario, dipende. Però la cosa più importante è non avere fretta e sapere che stai andando nella direzione giusta. Continua a fare questo e soprattutto ricordati che oggi internet, i social media, tutto questo è incredibile. Perché siamo già entrati in contatto io e te grazie a questo. A volte, anche se non abbiamo nessuno ancora fisicamente nella nostra vita, se non abbiamo delle amicizie veramente profonde che ci capiscono, possiamo compensare con i rapporti che costruiamo online. Avendo questo supporto emotivo, possiamo comunque sentirci parte di una community online e automaticamente, con il tempo arriveranno anche le persone offline.

Mettiti in gioco.

Questa è la chiave per la tua crescita personale. Cerca di usare quello che hai al momento, sfrutta tutte le risorse che hai in questo momento, ma sappi che stai andando nella giusta direzione. Con il passare dei mesi e degli anni, la tua vita migliorerà drasticamente.

Spero tanto che questo articolo ti possa essere utile ed è rivolto soprattutto a tutti i ragazzi giovani che stanno affrontando una fase evolutiva. Questa può essere l’occasione per conoscere e interagire con gente simile a te, con la stessa mentalità.

 

LE GUIDE:

► (E-book) The Freedom Lifestyle: Come girare il mondo, lavorare ovunque e creare la tua libertà: http://gabri.life/freedom-lifestyle/

► (E-book) ROADMAP: 3 passi per scoprire cosa fare nella vita: http://gabri.life/roadmap/

► (E-book) BUSINESS DIGITALE: Come creare un business Online di Coaching & Consulenza https://gabri.life/ebook/

▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬

► THE BRIDGE

Se ti interessa lavorare online e creare la tua libertà, qui puoi trovare più informazioni sul mio training “THE BRIDGE” dove ti seguo passo-passo nel creare un tuo business online di Coaching & Consulenza: https://gabri.life/thebridge/

▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬

► CONSULENZA PRIVATA 1-1: https://bit.ly/34JfP55

▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬

INSTAGRAM ► Seguimi su Instagram per vedere ogni giorno le mie storie: https://www.instagram.com/gabri.way/

 

Un abbraccio e a presto,

Gabri

 

Perché devi esplorare il mondo e viaggiare più che puoi

Mi trovo a Gili, in Indonesia e mentre passeggio sulla spiaggia, rifletto su un argomento che vorrei condividere con te.

 

Il mio pensiero di oggi, va alla bellezza di viaggiare, visitare posti nuovi, mai visti prima. Sarebbe una grande mancanza, vivere senza aver ammirato le cose straordinarie che offre il nostro pianeta!

Naturalmente è davvero difficile riuscire ad arrivare in ogni angolo del mondo, ma cercare di esplorare il più possibile, è fondamentale.

Immagina di essere arrivato ad avere 80 anni e pensare alla vita che hai vissuto.

Io, personalmente, lo considero un fallimento, rimanere per tutto il tempo nello stesso posto, limitandomi a confrontarmi con le stesse persone, senza approcciarmi a lingue e culture diverse.

Pensare di non poter vedere Australia, Cina, Indonesia, Sud America… sarebbe un vero peccato!

E’ questo il momento per farlo, quando sei giovane e curioso, perché dopo, non c’è più tempo per vedere tutte queste cose.

Secondo me è di assoluta importanza, avere come obiettivo quello di vedere più posti possibile. Conoscere gente sempre nuova, per poter instaurare magari amicizie o rapporti duraturi nel tempo, visitare città nuove, conoscerne la storia e le caratteristiche tipiche.

Questo aiuta a far crescere la nostra personalità,oltre che a migliorare le nostre capacità comunicative, e non solo.

Può aiutarci nel business, nell’avere nuove idee e magari scoprire il nostro lavoro ideale.

Ma soprattutto, viaggiare, migliora la qualità del nostro stile di vita, stimola la crescita personale, aiuta a conoscere meglio noi stessi.

Viaggiare significa aprirsi, aprire la mente, guardare oltre. 

Sicuramente non sarei quello che sono diventato, se non avessi avuto l’ immensa fortuna di costruirmi una carriera, basata su questa grande passione: viaggiare.

Lavorare osservando così da vicino culture e paesaggi pazzeschi, è un privilegio che custodisco con cura.

E so che spesso può essere davvero difficile concedersi un viaggio, per mancanza di tempo, denaro, o di entrambi.

Sono problemi reali, ne sono consapevole e li affronto anche io.

Ma quando mettiamo tutto sulla stessa prospettiva e ci rendiamo conto che il tempo a disposizione per vivere è davvero limitato, cerchiamo delle strategie per sfruttarlo al meglio.

C’è sempre una soluzione per girare ed esplorare il mondo.

Ci si può prendere qualche mese (o anno) sabbatico, trovare un lavoro che richieda proprio di viaggiare, oppure esiste la soluzione che ho adottato io.

Quella di lavorare e viaggiare contemporaneamente, per avere sempre una base economica che sostenga gli spostamenti. 

Per spiegare di che cosa mi occupo, puoi leggere questo articolo, per capire che tipo di lavoro mi permette questo lifestyle.

 

Se non puoi iniziare a farlo già da domani, potresti pianificarlo come un progetto a lungo termine, magari incastrando qualche viaggetto qua e là nel frattempo.

L’esplorazione è un vero potenziamento, che ci permette di poter vivere a pieno la nostra vita.

Potresti arrivare a quei famosi 80 anni di cui parlavo prima, potendo dire di aver vissuto gran parte delle meraviglie che ti circondano.

Viaggiare è anche un modo per mettersi in gioco, uscire dalla nostra zona di comfort, per adattarci a contesti diversi da quelli in cui ci troviamo solitamente.

E poi, il viaggio in sé per sé, è il miglior modo per capire fino in fondo l’essere umano.

Ma ti svelo un segreto…

Per riuscire a trovare i requisiti indispensabili (tempo, denaro e voglia di conoscere realtà diverse) per preparare la valigia e partire, devi tirar fuori tutta la tua CREATIVITÀ

Puoi riuscire a esplorare il mondo e viaggiare di più, semplicemente creando e mettendo in atto un progetto che ti permetta di farlo.

Potresti iniziare come cameriere, facendo del volontariato, oppure diventando un freelance.

Se sei più orientato su un’esperienza negli Stati Uniti, potresti viaggiare come Au Pair. 

Se vuoi puoi cercare qualche idea infreedom lifestyle, la mia guida e-book, creata proprio per aiutarti a trovare la strada giusta per uno stile di vita più libero.  

Questo è il pensiero che volevo condividere con te oggi, sperando che possa esserti d’aiuto. 🙂

Il viaggio cambia le persone, le rende più umane e più consapevoli di ciò che sono.

Ti lascio con un ultimo aforisma e un saluto da Gili.

“Quando vivi in un luogo a lungo, diventi cieco perché non osservi più nulla. Io viaggio per non diventare cieco.”

 

Un abbraccio,

 

Gabri