LA MIA DIPENDENZA DA YOUTUBE

Negli ultimi mesi sono riuscito a disintossicarmi dalla maggior parte dei Social Media, tra cui Instagram e Facebook.

 

Ma ad oggi, sono ancora completamente dipendente da quella che considero “la madre delle dipendenze online”.

 

Ovvero, Youtube.

 

La chiamo “la madre delle dipendenze online” perché  Youtube è una piattaforma che ha tantissimi aspetti positivi ed offre molto valore.

 

Negli ultimi anni YouTube ha avuto un impatto enorme sulla mia vita. Diversi canali e persone su YouTube mi hanno permesso di crescere tanto, di imparare cose nuove, di aumentare la mia consapevolezza e di conoscermi meglio. Oltre che a divertirmi ed intrattenermi.

 

Ma allo stesso tempo, YouTube può causare una forte dipendenza. 

 

A volte mi capita di andare su YouTube per guardare un video specifico, per poi ritrovarmi un’ora dopo, ancora incollato allo schermo a guardare video che non c’entrano nulla con quel video iniziale.

 

Qualche anno fa, quando non avevo nulla da fare, prendevo un libro e mi mettevo a leggere. Oppure uscivo a fare una passeggiata in natura, o mi incontravo con un amico. Oggi, quando non ho nulla da fare, mi ritrovo spesso ad aprire YouTube ed “ammazzare il tempo” guardando qualsiasi video.

 

Ma ho capito di essere dipendente da YouTube, quando ho iniziato ad addormentarmi la sera e svegliarmi la mattina, guardando video.

 

In quel momento ho capito che avevo un serio problema con questa piattaforma.

 

 

Da che era una piattaforma dove mi educavo e formavo, ora è diventata una piattaforma dove spreco molto tempo prezioso della mia vita, a guardare video di ogni genere, spesso completamente inutili.

 

Riflettendoci, credo che YouTube vada a soddisfare un bisogno nascosto per molti di noi:

 

CI FA SENTIRE MENO SOLI.

 

Oggi più che mai, sempre più persone si sentono completamente sole e separate emotivamente dagli altri.

 

Questa pandemia  sta peggiorando le cose, aumentando ancor di più questa solitudine.

 

Il Lockdown, il distanziamento sociale e l’invito a restare il più possibile a casa, ci sta portando a sentirci ancora più divisi, soli e sconnessi emotivamente.

 

Trascorriamo sempre più tempo davanti ad un computer o ad uno smartphone, e sempre meno tempo con noi stessi, con le  persone a noi care e con il mondo reale che ci circonda.

 

E’ il modo giusto per gestire la solitudine? Non credo proprio.  Ho scritto un articolo dove parlo proprio di come gestire la solitudine in modo sano.

 

Ma nel mio caso, nonostante abbia fatto molti progressi, continuo a ricadere in questa dipendenza, sprecando ore preziose del mio tempo.

 

Quando mi annoio o ci sono delle emozioni spiacevoli dentro di me che non voglio sentire, ecco che YouTube diventa il mio alleato per distrarmi e scappare da me stesso.

 

Ci sto lavorando, e spero che così come ho fatto con Instagram, anche questa dipendenza svanirà.

 

Ma a prescindere che sia Instagram, Youtube, il cibo, la cannabis, l’Alcohol o qualsiasi altra dipendenza…

 

La chiave a mio avviso rimane sempre la stessa:

 

Entrare in contatto e sentire le nostre emozioni. Anziché scappare da esse.

 

Le dipendenze non sono altro che un meccanismo di difesa per non sentire delle emozioni spiacevoli dentro di noi. Sono delle strategie che utilizziamo per non sentire del dolore e delle sofferenze presenti nella nostra Anima.

 

Nel video di oggi parlo di:

 

– Il motivo per cui molti di noi diventano dipendenti da Youtube, dai Social Media, dallo Smartphone e da internet in generale.

 

– E’ facile diventare dipendenti come consumatori di contenuti,  ma è ancora più facile diventare dipendenti come creatore di contenuti. Molti Youtuber, Influencer e Vlogger diventano schiavi di questa piattaforma.

 

– Riconoscere che YouTube è la nuova Televisione. 

 

– La trappola di guardare in continuazione video di crescita personale e spirituali. Illudendoci di crescere e di progredire, quando in realtà stiamo alimentando ancor di più la dipendenza.

 

Ed infine…

 

– Un piccolo esercizio per capire se sei dipende da YouTube e dalla tecnologia, oppure no.

 

 

Clicca qui sotto per guardare il video.

 

 

 

► Leggi l’articolo di come gestire la solitudine: https://www.gabri.life/blog-post/mi-sento-solo-superare-la-solitudine/ 

 

 

► Consulenza 1-1: https://www.gabri.life/consulenza/